La collezione del Museo

 Il Museo Didattico del Libro Antico conserva, valorizza ed espone al pubblico la propria collezione senza alcun supplemento sul costo del biglietto di ingresso al complesso monumentale. I pezzi sono selezionati dalla collezione privata del direttore, prof. Antonio Basile. L'insieme dell'esposizione crea una panorama esaustivo dell'arte libraria antica partendo dall'epoca classica, con ricostruzioni tecnico scientifiche di capsae, volumina papiracei e pergamenacei, fino ad arrivare a esemplari originali di stampe, incisioni, volumi e manoscritti su pergamena e carta. La collezione è arricchita inoltre da strumenti quali torchi lignei del XVII e XIX secolo, torchi per la stampa completi di caratteri mobili in legno e piombo. All'interno dello scriptorium sono inoltre esposti al pubblico i colori e i materiali di origine minerale, animale e vegetale che diventano elementi vivi e attivi delle prove pratiche di laboratorio a cui gli studenti prendono parte. Ogni pezzo della collezione è ancora perfettamente funzionante e mantenuto tale attraverso una continua opera di conservazione da parte restauratori ed esperti del settore.